user_mobilelogo

Commenti Partite

Oramai non esiste partita fra Bolzano e Vienna che non porti dietro di sè uno strascico polemico: se dopo gara 1 si discuteva del fallo di Fischer ai danni di Gazley che ha costretto il numero 10 biancorosso a dare forfait in gara 2, questa sera sulla quaterna arbitrale pesa un fallo ai danni di Catenacci non fischiato all'inizio dell'azione che ha portato al

Il Bolzano si aggiudica gara 1 della serie di semifinale contro i Vienna Capitals, imponendosi per 2-1 al PalaOnda al termine di una partita vibrante e molto equilibrata, rimasta in bilico fino all'ultimo secondo. Due gli eroi biancorossi sugli scudi: Robertson, che ha realizzato il GWG con una bellissima azione personale conclusa con un tocco da attaccante di razza e Irving che, soprattutto nel convulso finale di partita, ha salvato il risultato in più occasioni con interventi di puro istinto. Una delle poche ombre di stasera è rappresentata dall'

Il Bolzano vince anche gara 5 imponendosi per 3-2 al Palaonda e chiude la serie dei quarti di finale per 4-1 contro un Bratislava volitivo e mai domo che, a parte il periodo centrale di gara 2 alla Ondrej Nepela Arena dove ha concesso 7 gol al Bolzano, ha sempre reso complicata la vita ai Foxes, facendoli sudare più del previsto. I Foxes hanno dovuto misurarsi con un avversario ben messo sul ghiaccio da coach Draisaitl e spesso si sono dovuti affidare alla classe dei singoli (vedi il GWG

Il Bolzano si aggiudica gara 3 dei quarti di fnale grazie alle "magie"di due dei suoi giocatori più talentuosi: Mike Halmo e Brett Findlay. Il primo realizza in inferiorità numerica il gol del momentaneo vantaggio biancoross, mentre il secondo chiude il match al 4:50 dell'overtime; due gol, entrambi di pregevole fattura, arrivati grazie ad iniziative personali dei due fuoriclasse dei Foxes, che consentono al Bolzano di aggiudicarsi una partita dura ed equilibrata, in cui

Il Bolzano si aggiudica gara 4 dei quarti di finale espugnando ancora la Ondrej Nepela Arena di Bratislava per 3-4 al termina di una partita molto combattuta e giocata sempre sul filo, con i Foxes capaci di realizare 3 reti nella terza frazione di gioco, rimontando così lo svantaggio di 2-1 maturato nei primi due periodi. Domenica al Palaonda, i ragazzi di coach Greg Ireland avranno la possibilità di chiudere la serie e di qualificarsi per le semifinali. L'allenatore dei biancorossi dovrà comunque rivedere la difesa apparsa incerta in più frangenti del match. Gli slovacchi si sono dimostrati

Il Bolzano espugna la Ondrej Nepela Arena di Bratislava vincendo gara 2 dei quarti di finale per 2-7 grazie alle doppiette di Bardaro e Plastino e alle reti di Findlay, Insam e Catenacci, rimontando lo svantaggio dovuto alla rete realizzata in powerplay dagli slovacchi con Fortier. Se l'attacco dei Foxes ha risposto "presente" altrettanto non si può dire della difesa che, ancora orfana di Di Perna e Stollery e con Youds e Fournier in difficoltà, sembra aver bisogno