user_mobilelogo

Tutte le notizie

Un altro anno volge ormai al termine. Un anno disastroso ed infausto, che tanto dolore ci ha portato privandoci di affetti, lavoro, contatti ma anche delle cose più semplici e quotidiane.

Negli ultimi giorni le notizie 

Se esiste un ghiaccio ostico per il Bolzano, è il Messestadion di Dornbirn, definito "il bunker". Come un anno fa, i biancorossi escono sconfitti dal capoluogo del Vorarlberg; allora fu 5:4, questa sera il punteggio dice 2:1 in favore dei Bulldogs che hanno portato a casa l'intera posta in palio finalizzando due azioni "casuali" alla fine di altrettante superiorità numeriche, mentre per il Bolzano è arrivata la prima marcatura

Vittoria sudata quella del Bolzano che, alla TiWAG Arena di Innsbruck, vede i biancorossi di coach Greg Ireland imporsi per 2-3 al termine di una partita sempre in bilico e decisa da un gol di Findlay nel periodo finale. Per il resto, da segnalare il primo gol in ICE Hockey league del giovane

Il Bolzano non riesce a dare un'ultima gioia ai propri sostenitori prima di Natale; i biancorossi infatti escono sconfitti all'overtime dal ghiaccio della Stadthalla di Villach al termine di una partita in cui i Foxes, privi di Irving, Fazio, Tauferer, Youds, Frank e Catenacci, hanno lasciato per troppo tempo il pallino del gioco nelle mani degli avversari, subendo il pareggio a 43 secondi dalla sirena finale e venendo

Il Bolzano cancella la brutta sconfitta patita alla Stadtahalle di Villach e, sul ghiaccio del Palaonda, batte per 2-0 Salisburgo grazie alle reti di Findlay e Bardaro e mantiene salda la prima posizione in classifica, pur se in coabitazione con il sorprendente Fehervar di questa parte di stagione. Da segnalare

Il Bolzano espugna il ghiaccio dei Vienna Capitals, al termine di una partita molto tattica che si è sbloccata solo nell'ultimo drittel, imponendosi con un rotondo 0-3 che non ammette discussioni. Fra tutti i Foxes da segnalare la grande prestazione di Andreas Bernard, autore di un "clean sheet"

Sottocategorie