user_mobilelogo

Notizie generali HCBfans.net

Condividiamo l'interessante articolo/intervista di Gerda HeideggerFabio Gobbato pubblicato sul portale d’informazione e social network altoatesino Salto.bz.

QUI l'originale: Il nuovo "Michl" Halmo (salto.bz) Intervista bilingue all'ala dell’HC Bolzano che sta cambiando pelle: più gol, meno penalità. Er erzählt von seinen Leidenschaften und einer möglichen Zukunft in Südtirol.

Un altro interessante articolo/intervista:

Il crack “in qualche modo diverso” del HCB: l'olandese Mike Dalhuisen ha 2 volti e un passato straordinario.

di THOMAS DEBELYAK (pubblicato sul quotidiano Dolomiten del 10 novembre 2022)  

Sul sito SportNews.bz la presentazione dettagliata della stagione 2022/23 nelle parole del Dott. Knoll (a cura di Alexander Foppa).

La presentazione annuale della squadra dell'HCB Südtirol Alperia ha avuto una particolarità: per lunghi tratti si è trattato di un programma di intrattenimento con un monologo dell'amministratore delegato e direttore sportivo Dieter Knoll. Il fatto che il CEO di HCB abbia da dire sempre cose interessanti, mai banali e degne di nota si è ripetuto di nuovo questo martedì.

Sul sito SportNews.bz, a cura dell'amico Alexander Foppa (che ringraziamo), è stata pubblicata nei giorni scorsi (in 2 parti) un'intervista molto interessante  ai due nuovi coaches di Bolzano e Val Pusteria: Greg Hanlon e Stafan Mair.

Il recente invito che l’Hockey Club Bolzano ha rivolto alla squadra svizzera HC Ambrì-Piotta, per la partecipazione alla seconda edizione del Südtirol Summer Classic, ha riportato alla mente ai più anziani il filo rosso che negli anni ’50 del secolo scorso aveva avvolto la storia delle due società. Il trait d'union tra i due sodalizi fu la figura di Milan Matouš; personaggio che ha lasciato, sia in Levantina che in Alto Adige, un ricordo bellissimo.

Marco b n

 

Dopo 11 stagioni e 595 partite con la maglia #8 del Bolzano, 272 punti (154 goal e 118 assist), oltre che la conquista di un trofeo EBEL, uno Scudetto e una Supercoppa Italiana, Marco Insam non sarà parte della squadra nella imminente stagione di ICE HOCKEY LEAGUE (qui il comunicato ufficiale HCB: https://www.hcb.net/it/le-strade-di-marco-insam-e-lhcb-si-dividono/.

Giocatore combattivo e generoso, pedina spesso fondamentale sia in power-play che in penalty-killing, gran fisico (188 cm per 92 kg), dotato di grande senso della posizione, capace di giocare sia in attacco che in difesa; il suo tiro secco e preciso è stato spesso un jolly come carta vincente per l'attacco biancorosso. Insam premio

Marco si è sempre distinto per combattività (ha vinto a mani basse la prima edizione del “Premio Combattività” di HCBfans nel 2016/17) e per correttezza (194 minuti di penalità in tutta la sua permanenza ai Foxes) e sarà molto difficile per la Società di via Galvani trovare un giocatore che lo sostituisca sul ghiaccio, nello spogliatoio e nel cuore dei tifosi biancorossi che, in queste ore moltiplicano gli auguri per il futuro ma sono sicuramente rattristati per non vedere più sul ghiaccio del PalaOnda la sua maglia numero 8. 

 

HCBfans esprime i suoi migliori auguri al “guerriero con la maglia #8” e, contemporaneamente, lo saluta con un “arrivederci Marco, biancorosso per sempre!”

 

 

 

 

Marco CHL

Insam 8